È appassionandosi che si vive e vibra, tutto il resto è un arrancare, sopravvivere. E la missione di Giuseppe, per tutti Gepy, non è quella di sopravvivere, ma crescere; e farlo con compassione, umorismo, e con l’arte nel cuore.

Passione è tutta l’umanità. Senza di essa, la religione, la storia, la letteratura e l’arte sarebbero inutili. (Honoré de Balzac)

Gepy  è un ragazzo socievole e sorridente, sempre con la battuta pronta. Nato a Caserta nel 1985 da genitori medici, molto conosciuti nella loro città, Gepy palesa fin da subito la sua voglia di far ridere, sorridere ed emozionare le persone con le quali entra in contatto. E quali possono essere le prime “vittime” di un esuberante ed estroverso ragazzo del sud e della sua voglia di spettacolo, cinema, arte, se non amici e parenti?  Nasce così, pian piano, una passione incentrata sul racconto di episodi di comicità, fino a giungere a veri e propri sketch di imitazioni, dai “folli” del paese di origine, Marcianise, ai personaggi del mondo dello spettacolo (cantanti, allenatori e via dicendo). Imitando si impara, ma ancor di più ascoltando, guardandosi intorno e dentro per cogliere tutte le sfaccettature dell’animo umano, prerogativa dei grandi attori.

Pur preservando e coltivando la sua passione per il mondo dello spettacolo, del cinema e del teatro, Gepy si diploma presso il liceo classico di Maddaloni, per poi conseguire la Laurea in Giurisprudenza a Roma.

Più tardi viene notato dal registra di una compagnia amatoriale attiva nel Casertano “Quartieri Seplasia”, il quale gli propone di diventare attore, nonché membro, della compagnia. Inizia così la carriera teatrale del giovane che, per dieci anni, porta in scena i personaggi più variegati, figli della fantasia del maestro Luigi Riletti. Anche la vita personale del giovane, come quella lavorativa, è caratterizza dal medesimo minimo comune denominatore, “la passione”: passione per il Napoli, squadra del suo cuore, per la sua compagna Carmen, per il suo cane Akira, protagonista di un video virale su internet per la sua gelosia nei confronti del padrone, per la famiglia e per gli amici.

Gepy è uno degli allievi dell’Accademia Artisti di Roma – ” Accademia Artisti è la scuola con la A maiuscola, rinomata grazie ai suoi docenti, professionisti di grande fama, i quali guidano lo studente in un percorso di studio molto impegnativo, ma che condotto con sacrificio e impegno, può davvero portare alla realizzazione di un grande sogno” – e noi gli auguriamo di realizzare il suo grande sogno, il cinema. Un sogno che Gepy sta inseguendo e che lo vedono già presente in importanti set come quello di Rosy Abate – La Serie.

L’amore per il cinema è qualcosa di inspiegabile, di profondamente, perdutamente inspiegabile.

Chiude così Gepy, richiamando alla mente le parole di un grande maestro di cinema, Pier Paolo Pasolini.

Il cinema è un’esplosione del mio amore per la realtà

 

Giuseppe Calabrese per Accademia Artisti