Il 20 settembre 1934 nasceva Sophia Loren.

È una delle attrici italiane più famose e celebrate anche all’estero. 

E’ una leggenda vivente del cinema ed è la diva italiana più amata all’estero. Ha girato più di 80 film ma la sua stella continua a brillare più che mai. Sophia Loren, romana ma simbolo napoletanissimo della sua Pozzuoli, compie oggi 85 anni e festeggia una lunghissima carriera nel cinema iniziata quando era giovanissima, negli anni ’50, e che continua ancora oggi. Il mito del cinema prosiegue la sua carriera con un nuovo film: “La vita davanti a sé” tratto dal romanzo di Roman Gary per la regia di Edoardo Ponti, suo figlio.

Una carriera piena di riconoscimenti: ha vinto 2 Oscar e 5 Golden Globe, una Coppa Volpi a Venezia, il Prix per la migliore interpretazione femminile a Cannes, 10 David di Donatello, l’Orso d’oro e il Leone d’oro alla carriera.

Tra i tanti successi ricordiamo i film con Vittorio De Sica che l’ha diretta in “Matrimonio all’italiana” con il grande Marcello Mastroianni. “Ieri, oggi e domani” o ancora “il Viaggio” con Richard Burton. Il ruolo che le permise l’ingresso nell’olimpo di Wollywood fu “La ciociara”, con cui ha vinto l’Oscar, tra l’altro il primo dato ad un’attrice in un film non in inglese.

Ha collaborato con il grande Ettore Scola in “Una giornata particolare”, con Francesco Rosi in “C’era una volta” o con Dino Risi in “Pane, amore e…”. Nella lunga lista non mancano nemmeno lavori con registi e attori internazionali tra cui “Il diavolo in calzoncini rosa” di George Cukor o “Nine” di Rob Marshall.

È entrata persino nel Guinness dei Primati come attrice italiana più premiata al mondo. Insomma, un mito vivente del cinema, immortalato oltreoceano anche da Bob Dylan che la inserì in una canzone come esempio di quello che serviva all’America per migliorare. Nel testo di I Shall Be Free, il menestrello di Duluth scrisse: “Il mio telefono squillò e sembrava non volersi fermare. Era il presidente Kennedy. Mi chiede: amico mio, Bob, di cosa abbiamo bisogno per far crescere il Paese? Ho risposto: amico John, Brigitte Bardot, Anita Ekberg, Sophia Loren“.

Giuseppe Calabrese per Accademia Artisti