“Fregatene della persona che ti dice che non ce la farai mai. Devi essere tu il primo a crederci e a lottare per raggiungere gli obiettivi.”

Noemi Napodano è giovanissima: a 19 anni, appena ha concluso il suo percorso di studi, ha scelto di iscriversi ad Accademia Artisti. Il suo incontro con Accademia però è iniziato molto tempo prima: Noemi sognava di farne parte fin dalla terza media quando scoprì dell’esistenza di Accademia Artisti nei social. Prima di iscriversi tuttavia ha scelto di aspettare poiché non era così sicura che fosse davvero il suo sogno. Negli anni di liceo questo sogno non l’ha abbandonata ma si è ingigantito giorno dopo giorno e finalmente nel 2021, con l’ingresso in Accademia, è diventato realtà:

“Quando ho scoperto di essere stata presa sono scoppiata in un pianto liberatorio (…) Le mie passioni sono recitare e cantare, ho questi interessi fin da quando ero piccola: ci sono nata. Guardando la televisione ogni volta mi dicevo che da grande avrei voluto essere una di loro”.

Il canto e la recitazione per Noemi sono il suo rifugio perfetto, specialmente nel periodo della vita in cui ha sofferto di bullismo. Per 6 anni è stata presa di mira perché troppo magra o perché aveva ambizioni particolari; arrivarono addirittura ad augurarle la morte. Alle medie nessuno credeva in lei e che potesse fare la cantante e l’attrice. Quando sentiva queste cose ci stava male ma grazie alla sua famiglia che l’ha sempre sostenuta è riuscita ad andare avanti.

“Accademia Artisti mi sta dando tantissimo: sono innamorata di questa scuola, dei professori e di tutte le persone che ho incontrato che mi stanno dando tantissimo. La Noemi di oggi crede nei suoi sogni ed è una tiktoker e youtuber a cui non interessa ciò che gli altri pensano di lei.”

Il percorso sui social è nato dalla voglia di trasmettere emozioni e raccontare storie ed esperienze agli altri, che in qualche modo possono aiutare.  Per Noemi è fondamentale inviare messaggi positivi alle persone in ascolto, non arrendersi mai e lottare ogni giorno per far avverare i propri sogni.

“Il consiglio che vorrei dare è quello di confidarsi con qualcuno di cui ci fidiamo: tenersi tutto dentro fa male ed è difficile andare avanti. Se crediamo davvero nei nostri sogni è giusto percorrere la strada per arrivarci.”

Giuseppe Calabrese e Jonathan Zacconi per Accademia Artisti