La storia di Federico è la storia di un ragazzo umile, di un lavoratore, di un ragazzo come tanti altri con grandi sogni da realizzare.

Milanese classe ’95, Federico Mainardi è cresciuto in una famiglia di grandi lavoratori conoscendo, fin da bambino, il mondo dell’assicurazione e dell’arte della panificazione.  A soli 17 anni, inizia ad approfondire la conoscenza sulla panificazione praticandola all’interno dell’impresa familiare: uno storico panificio milanese.

Il ramo più alto, la cima, quello che non si raggiunge mai: l’umiltà.
(Ramón Andrés)

Nonostante questo lavoro lo affascinasse e interessasse, nel corso degli anni comincia a sviluppare interesse verso altri settori tra i quali vi è il mondo dello spettacolo, della recitazione e del cinema. Una nuova realtà si apre agli occhi di Federico che non abbandonerà mai le sue radici e il lavoro di panettiere.

Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita
(Confucio)

Nel 2017 inizia a sviluppare un progetto nel mondo del marketing utilizzando le conoscenze e l’ausilio del padre assicuratore. Questa esperienza lo avvicinerà al mondo della PNL (Programmazione Neuro Linguistica), comincia a frequentare dei corsi che gli faciliteranno l’inserimento  nel mondo del marketing, ma non solo…”Grazie ai corsi di PNL e al lavoro nel marketing, ho acquisito quella fiducia necessaria per seguire e realizzare i miei sogni. Ecco perchè ho deciso di frequentare il corso di recitazione presso l’Accademia Artisti di Milano, perchè i sogni non vanno lasciati nel cassetto”.

Dopo aver conosciuto il mondo del teatro Federico ha visto crescere in lui  la determinazione e la convinzione di poter trasformare la propria passione in un vera professione. “Ho scelto proprio Accademia Artisti perché mi offre la possibilità di apprendere da alcuni tra i più importanti esponenti del settore cinematografico italiano“, racconta Federico.

La sua esperienza in Accademia gli ha dato la possibilità di apprendere tecniche di respirazione, concentrazione, conoscenza del personaggio e improvvisazione, gli ha insegnato come porsi davanti ad una cinepresa e soprattutto gli ha dato modo di superare determinati limiti della sfera privata e interiore.

Tra le esperienze più divertenti che sino a ora ho condiviso con i suoi compagni in Accademia è sicuramente la  pratica diretta sul set cinematografico, mettersi alla prova sotto lo sguardo e i consigli di attori e registi importanti nella scena cinematografica italiana“, ci racconta Federico.  Durane il suo percorso di studi Federico ha già partecipato come ospite in trasmissioni radiofoniche, come attore nel cortometraggio Fiele ed è in procinto di prendere parte alla sua seconda esperienza sul set con un nuovo cortometraggio.

L’ esperienza in Accademia Artisti non è ancora conclusa e Federico ha davanti a sé ancora tante esperienze e insegnamenti da vivere. In bocca al lupo!

 

Giuseppe Calabrese per Accademia Artisti