Asia Pennacchiotti è una ragazza di 20 anni nata e cresciuta ad Ostia, città dove tutt’ora vive. È una ragazza umile e nella vita non si è mai rifiutata di mettersi in gioco, accettando lavori semplici che potessero aiutarla a coltivare il suo sogno. Attualmente lavora come hostess da McDonald ma il suo più grande desiderio, oltreché passione, è la recitazione.

asia pennacchiottiHa sempre voluto fare l’attrice nella sua vita tant’è che da piccola ha lavorato come modella. Tuttavia, la cosa non le bastava e non la rendeva completamente felice poiché sentiva la necessita di esprimersi nel migliore dei modi provando emozioni mai provate prima; emozioni che con tutto l’impegno vorrebbe trasmettere e far provare agli altri tramite la sua recitazione.

Fare l’attrice, lavorare nel mondo dello spettacolo, è un sogno che molti ragazzi hanno ma che spesso purtroppo è un sogno a cui non viene data considerazione: le famiglie tendono a scoraggiare i propri figli nell’intraprendere una carriera in un mondo così difficile. Ed è proprio quello che è successo ad Asia quando ha comunicato a suo padre che voleva inseguire il suo sogno e iscriversi ad Accademia Artisti. La prima cosa che le disse è che soltanto l’1% delle persone riesce ad entrare in questo mondo difficile e che sicuramente lei non sarebbe rientrata in quell’1%.

Asia non ha dato ascolto a suo padre: crede fortemente nel suo sogno e vuole rientrare in quell’1% di casi che riescono a realizzarsi, fregandosene di tutte le difficoltà che ha trovato e troverà nel suo cammino. Ha scelto di iscriversi ad Accademia Artisti, avendola sempre seguita. Ha potuto vedere chi fossero i professori che ci lavorano, gli allievi che ne fanno parte e i progetti che vengono realizzati; tutto questo l’ha convinta che fosse una delle accademie migliori che la potesse preparare per entrare a far parte di questo mondo.

La prima lezione a cui ha partecipato come allieva è stata con il produttore e regista Carlo Principini che ha dato la possibilità agli studenti di conoscere un attore del calibro di Enrico Brignano con il quale hanno potuto parlare e chiedere consigli. La seconda lezione non fu da meno con il pluripremiato regista Pupi Avati. Tutti gli ospiti, oltre a raccontare la loro storia e prendere parte alla lezione, sono sempre disponibili nel rispondere a domande e dare consigli ai futuri attori/registi che si trovano davanti.

Accademia Artisti è immediatamente entrata nel cuore di Asia, e non solo per gli ospiti di rilievo che partecipano alle lezioni, ma anche grazie agli insegnanti, come l’attore televisivo e teatrale Fabrizio Giannini che in diverse lezioni ha dato la possibilità ad Asia e tutti i ragazzi di mettersi alla prova fin da subito con la recitazione.

La storia di Asia ci insegna a credere sempre nei nostri sogni, anche quando abbiamo tutto e tutti contro, compresa la nostra famiglia: con un po’ di coraggio e buona volontà si possono affrontare tutte le situazioni e raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Perchè…per raggiungere traguardi ambiziosi non bisogna limitarsi a desiderarlo: dobbiamo volerlo con ogni grammo del nostro essere. Deve essere un desiderio ardente. Un desiderio di questo tipo ci fa smettere istantaneamente di raccontarci scuse. Ci spinge ad assumerci le responsabilità necessarie per trovare una strada che ci conduca vestro i nostri sogni, i vostri sogni, i tuoi sogni. E’ come il bisogno di respirare: un bisogno per il quale ognuno di noi lotterebbe fino all’ultimo fiato di vita.

Ogni essere umano è in grado di realizzare cose eccezionali. Anche tu Asia. Anche tu, qualsiasi nome tu abbia.

In bocca al lupo!

Giuseppe Calabrese per Accademia Artisti